NFT (Non-Fungible Token)

Scritto da

Patrizia Genovesi - Gli NFT (Non-Fungible Token) sono uno degli argomenti più discussi nel campo dell’arte e in particolare della fotografia. Ci proponiamo di fare un po’ di chiarezza su alcuni aspetti fondamentali di questo argomento.

Che cos’è un NFT?

Un NFT può essere definito come un certificato digitale di unicità. Esso è un codice che viene associato ad uno specifico oggetto digitale e viene archiviato in una blockchain, una sorta di registro digitale che si presenta concettualmente come una catena di blocchi non cancellabili, non replicabili e non alterabili. Ciò fa sì che ogni NFT, una volta creato, sia unico e non possa essere falsificato. In aggiunta, gli NFT possono essere oggetto di transazioni di compravendita; ogni transazione viene registrata all’interno della blockchain e ne diventa a sua volta un elemento non cancellabile e non modificabile. Di conseguenza è possibile tracciare in maniera univoca e senza errori tutte le transazioni che hanno interessato un dato NFT a partire dalla sua creazione. 

Quali prodotti sono trattati con la tecnologia blockchain?

Il primo oggetto trattato con la tecnologia blockchain che ha conquistato l’attenzione del grande pubblico è stata la criptovaluta. I bitcoin e le altre valute virtuali sono oggetti digitali che vengono creati all’interno della procedura e vengono comprati e venduti mediante transazioni a loro volta registrate in maniera inalterabile. A distanza di alcuni anni dal loro lancio, le criptovalute hanno raggiunto valori così significativi da attirare grandissime istituzioni finanziarie a trattarle e da spingere le autorità monetarie di tutto il mondo a regolamentarne l’uso. 

Negli ultimi anni l’utilizzo della tecnologia blockchain si è rapidamente esteso a una vasta gamma di prodotti. Tra questi, oggetti d’arte e in particolare fotografie, su cui ci concentreremo nel seguito di questo articolo. 

Quanto è sicuro un NFT?

La caratteristica principale della tecnologia blockchain è proprio l’impossibilità di alterare in qualsiasi modo la registrazione di un certificato o di una transazione. Inoltre la procedura si basa su un sistema distribuito tra moltissimi computer in tutto il mondo ed esegue continue verifiche incrociate e automatizzate, impedendo sostanzialmente l’alterazione del processo.

Trattandosi di una procedura informatica, non è possibile escludere in maniera definitiva che essa possa essere hackerata da persone che ne abbiano la capacità, i mezzi e la motivazione. Tuttavia la continua esecuzione di procedure di verifica da parte di una grande quantità di computer distribuiti nel mondo assicura un livello di sicurezza molto elevato. 

Peraltro, proprio questa prassi, che richiede il continuo ricalcolo di enormi database, rappresenta una debolezza della tecnologia blockchain, poiché comporta un consumo di energia elevatissimo, in assoluta controtendenza rispetto alla necessità di contenere da qui al futuro i fabbisogni energetici.

Qual è l’interesse degli NFT per un fotografo?

Grazie alla sua caratteristica di associare un oggetto digitale ad un codice univoco e non alterabile, la blockchain assicura l’unicità di una fotografia digitale associata ad un NFT. Questo fattore può alimentare quel collezionismo che si nutre di unicità. Inoltre la caratteristica di “trovata”, l’originalità, la stranezza hanno un peso molto grande in alcuni tipi di scambi. Tutto questo può rappresentare un importante argomento di vendita in ambienti elitari e specializzati. 

La blockchain si presenta quindi come una soluzione per superare uno degli ostacoli principali alla valorizzazione della fotografia, ovvero la sua riproducibilità, tradizionalmente gestito mediante tirature limitate e timbrature in originale sulle copie stampate. Tuttavia occorre essere chiari su questo concetto di unicità. Ciò che la blockchain garantisce è l’unicità del certificato e della sua associazione con uno specifico oggetto digitale (cioè un file). La blockchain non può in alcun modo garantire che di una fotografia non siano state realizzate altre copie prima della certificazione, o con diverse certificazioni, né che non esistano altre copie stampate dall’originale: un problema analogo a quello del collezionista di fotografie digitali “tradizionali”, che non è mai garantito contro la realizzazione da parte dell’autore di più esemplari di quelli dichiarati, o contro la stampa abusiva da parte di terzi.

Inoltre, come pure confermato da una mia ricerca eseguita mediante Google Surveys, la certificazione dell’opera risulta essere una condizione pressoché indispensabile ma non sufficiente per sostenerne il valore. In altri termini, la garanzia di unicità non basta perché una fotografia acquisisca un maggior valore economico e venga acquistata ad un prezzo più elevato. 

A pesare sulla valutazione intervengono i fattori di sempre, tra tutti la popolarità dell’autore e l’affidabilità della galleria che lo propone. Inoltre continua ad operare il pregiudizio diffuso secondo il quale nella fotografia la qualità del risultato si deve più al mezzo tecnico che all’abilità dell’autore, e questi difficilmente viene considerato un artista.

In conclusione, certificare un’opera con un NFT è un modo semplice e poco costoso per assicurarne l’unicità, ma non è una soluzione in grado di assicurare ai fotografi maggiore visibilità e possibilità di successo commerciale presso i collezionisti.

Come entrare nel mondo NFT?

Di seguito indico alcuni link di approfondimento che possono essere utili a chi stia valutando l’utilizzo degli NFT:

Descrizioni generali:

Jonny Melon – NFT for beginners

Agenda digitale – NFT che cosa sono e come funzionano

Punto informatico – Comprare e investire in NFT

IBM Topics – What is Blockchain

Per approfondire aspetti specifici:

Guida all’investimento in NFT

Come funziona la Blockchain in poche parole

Tutto sulla Blockchain (articoli tecnici)

NFT for beginners Guida completa

Affidabilità della Blockchain

Trasparenza della Blockchain

Che cos’è un NFT in poche parole

Che cosa compri quando acquisti un NFT legato ad un’opera

Come acquistare un NFT

Come creare un NFT

Creare i propri NFT con Open Sea

Quanto costa creare un NFT

Come funziona in pratica il mercato NFT

Le piattaforme che gestiscono NFT

Diritti del titolare di NFT

Copyright e NFT