Vivere la fotografia a Roma

Giovedì, 09 Maggio 2019 05:30

Israel Ariño. La gravetat del lloc - The Gravity of Place

Written by
Vota questo articolo
(0 Voti)

dal 09.05.2019 al 20.07.2019

Leporello

  • Autore: Israel Ariño
  • Curatore: Chiara Capodici
  • Data Inizio: 09.05.2019
  • Data Fine: 20.07.2019
  • Dove: Leporello
  • Indirizzo: Via del Pigneto, 162/e
  • Orari: lunedì - sabato 16.00-20.00
  • Ingresso: libero
  • Tel. / Mob.: 329 062 3131
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

     

     

     

    La notte è sublime. Il giorno è bello. Immanuel Kant

    La gravetat del lloc - The Gravity of Place è un progetto realizzato durante una residenza d'artista in Bretagna, a Domaine de Kerguéhennec.
    Kerguéhennec è un centro d'arte contemporanea dove più di trenta sculture si dislocano nel paesaggio che vi è intorno.
    Un luogo carico di memoria e significato, accumulati attraverso i segni lasciati nel tempo dagli artisti.

    La serie espora il concetto di "luogo" in quanto essenza di emozioni che si connettono l'un l'altra attraverso l'oscurità, i limiti di ciò che è rappresentabile e la percezione della realtà.
    La notte appare come un oggetto da scoprire, carico di mistero e piacere, uno spazio carico di segni mosteriosi che ci spinge a immaginare qualcosa di più di ciò che stiamo di fatto vedendo.
    Entriamo nei luoghi della mente, dell'impercettibile, di ritrovamenti dovuti al caso.

    In mostra anche una selezione di libri d'artista di e le pubblicazioni della casa editrice Ediciones Anómalas

    * * *

    Israel Ariño
    La gravetat del lloc - The Gravity of Place
    9 May - 14 June
    Opening Thursday 9 May, 7 pm

    Night is sublime, day is beautiful. Immanuel Kant

    The Gravity of Place is a project made during an artist’s residency at Domaine de Kerguéhennec in Brittany. Kerguéhennec is a contemporary art centre that has over thirty sculptures installed in its surrounding landscape. The place, where other artists have previously left their mark, is charged with memory and meaning.

    The series explores the concept of ‘place’ as the essence of emotional connection through darkness, the limits of what is representable and the perception of reality. Night appears as an object of discovery, mystery and pleasure, a hieroglyphic space that leads us to imagine something more that what we are actually seeing. We enter the terrain of the mind, the imperceptible, chance findings.

    On show also a selection of artist books by Israel Ariño and the publications of Ediciones Anómalas

Read 178 times Ultima modifica il Lunedì, 22 Luglio 2019 14:43