Venerdì, 26 Luglio 2019 14:56

Paolo Torella. Solo Show

Written by
Vota questo articolo
(0 Voti)

dall'01.08.2019 al 27.09.2019

Antigallery

  • Autore: Paolo Torella
  • Curatore: Barbara Martusciello
  • Data Inizio: 01.08.2019
  • Data Fine: 27.09.2019
  • Dove: Antigallery
  • Indirizzo: Piazza degli Zingari, 3
  • Orari: 18:00 – 02:00
  • Ingresso: libero
  • Tel. / Mob.: 06 454545
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

     

     

     

    La personale di Paolo Torella, curata da Barbara Martusciello, espone ritratti di persone del mondo dell’arte, della cultura e by night capitolina che il fotografo romano incontra e frequenta da anni e che si sono affidati al suo sguardo di testimone e documentatore privilegiato.

    “Fare un ritratto per me è la cosa più difficile. Difficilissima. È un punto interrogativo poggiato su qualcuno”, sosteneva Henri Cartier-Bresson con grande profondità; talvolta però c’è la possibilità di raggiungere e restituire con maggior levità il soggetto dello scatto, se quel soggetto è frequentatore degli stessi posti e negli stessi orari serali e notturni del fotografo, che diviene compagno di viaggio dello spectrum. E’ quanto rileviamo nelle centinaia di immagini di protagonisti immortalati da Torella, e conferma la selezione proposta in mostra – una ventina di foto circa – che vede da Achille Bonito Oliva, a Enzo Cucchi, da Tony Esposito a Massimo De Cataldo, da una nota giornalista a galleristi e tanti amici, alla stessa curatrice dell’esposizione, ad Alessandro Haber, ai fotografi Gerald Bruneau e Dino Pedriali e tanti altri. Ebbene: sono tutti eternati in modo naturale, nella posa decisa nell’immediatezza di un incontro, in un locale pubblico, ai tavolini di un bar, nella pausa per una sigaretta, durante un opening; il set è quindi del quotidiano, pur se la disposizione del soggetto è scrupolosa, attenta, persino affettuosa. Ne deriva un pantheon della movida romana degli ultimi anni che, lungi da somigliare a quella leggendaria della Dolce Vita, dei favolosi 60’s o degli edonistici anni Ottanta, si concentra in alcuni luoghi e posti e mostra, tramite l’operator, la normalità, l’umanità, persino l’intimità dello spectrum – per dirla alla Roland Barthes – in cui ogni spectator può riconoscersi; e non è detto che in un dato momento anche lui, lo spettatore, non si ritrovi in questa galleria di gente a Roma.

    “Con lo spirito di un fotografo di scena racconta storie e personaggi nel momento di incontro e scambio sociale, prediligendo primi piani che estrapolano il soggetto dal contesto.”

    Questa #4 tappa fa parte della rassegna FotograficaMONTI, che propone mostre ogni quindici giorni circa, – da aprile a luglio 2019 e da fine settembre del 2019 in poi – in cui la curatrice coinvolge fotografi, e artisti che si esprimono con la fotografia, propone un’ideale, ampia panoramica di stili, poetiche, appartenenza generazionale e formazione differenti nel segno di un linguaggio visivo duttile e di impatto comunicativo sempre molto intenso come lo è, appunto, la Fotografia.
    Dopo il parallelismo tra Fabio De Benedettis e Fabrizio Borelli, la personale di Guido Laudani sul mondo del Burlesque a Roma, il confronto sulla Televisione intesa in due modi differenti rispettivamente da Stefano Esposito e Fabio Gasparri è la volta di questo appuntamento, il #4 con Paolo Torella la cui mostra resterà sino a settembre.

    La rassegna proseguirà da settembre con successive mostre in programma di Michelangelo Arizzi, Marco Bucchieri, Daniele Cametti Aspri, Alessandro Cidda, Joseph De Felici, Marcello Di Donato, Ferdinando Gatta, Franz Gustincich, Dino Ignani, Aurora Maletik, Maria Grazia Mormando, Claudio Orlandi, Massimo Scognamiglio, tra i primi autori coinvolti nella manifestazione.

Read 484 times Ultima modifica il Venerdì, 27 Settembre 2019 17:02