Vivere la fotografia a Roma

Mercoledì, 02 Ottobre 2019 17:12

Pleasure Rocks

Written by
Vota questo articolo
(0 Voti)

dal 09.10.2019 al 09.11.2019

Leporello

  • Autore: La Nut e Pornopoetica
  • Curatore: Chiara Capodici
  • Data Inizio: 09.10.2019
  • Data Fine: 09.11.2019
  • Dove: Leporello
  • Indirizzo: Via del Pigneto, 162/e
  • Orari: lunedì - sabato 16.00-20.00
  • Ingresso: libero
  • Tel. / Mob.: 329 062 3131
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

     

     

     

    Mercoledì 9 ottobre, ore 19
    Inaugurazione della mostra e presentazione della pubblicazione
    Pleasure Rocks, una produzione La Nut & Pornopoetica.
    Ad ora sono state stampate 2 edizioni di Pleasure Rocks, entrambe in 80 copie stampate al torchio offset da Paolo Nava Studio

    Aprirà l'inaugurazione un incontro con Alessia Bernardini, cioè La Nut, e Titta Cosetta Raccagni e Barbara Stimoli, il duo di Pornopoetica.

    ""La forza orgasmica non privilegia un organo rispetto agli altri:
    il pene non possiede maggior forza orgasmica che la vagina, l'occhio o il dito del piede."
    Paul B. Preciado"


    Pleasure Rocks è una ricerca sul confine tra eros e pornografia, per nuovi immaginari e piaceri non convenzionali.
    Attraverso un gioco di parole - il piacere è bello, è rock, spacca - Pleasure Rocks parla del piacere in sé e delle sue infinite possibilità, tra cui il piacere delle pietre.
    Pleasure Rocks procede senza distinzione né categorizzazione del piacere e della relazione fra umano e natura.

    Pleasure Rocks è una pubblicazione, un'installazione, una performance, un workshop e una mostra fotografica.

    Il progetto è una collaborazione tra l’artista visiva Alessia Bernardini e Pornopoetica -Titta C. Raccagni e Barbara Stimoli .

    Pleasure rocks workshop
    9 novembre, dalle ore 12 alle 17, Fivizzano27, Roma

    Come nelle stampe fotografiche, nella pubblicazione e nella performance, anche nel workshop le pietre vengono risemantizzate, diventando lo strumento della ricerca fisica ed estetica e il punto d'indagine e di contatto tra le persone.
    E' aperto a chiunque desideri mettersi in gioco con le pietre e il corpo e non è richiesta nessuna esperienza di movimento consapevole.

    Per info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    > Alessia Bernardini è nata nel 1979 a Milano. Negli anni il suo percorso fotografico l'ha portata a concentrarsi sulla creazione di una narrazione visuale composita, restituita soprattutto attraverso i processi della stampa e del self-publishing.
    www.alessiabernardini.com/

    > Il progetto Pornopoetica è una ricerca che s’insinua nel confine tra eros e pornografia: l’intento non è quello di lavorare sull’eccitazione ma è quello di aprire e creare nuove visioni e nuovi possibili immaginari. Se la pornografia procede per categorie, Pornopoetica introduce l’indefinito come principio estetico e come via per de-costruire il confine corpo. Pornopoetica interroga la performatività del sesso e la sua rappresentazione, innescando un cortocircuito nella fruizione della pornografia.
    www.pornopoetica.org

Read 99 times Ultima modifica il Mercoledì, 13 Novembre 2019 21:04