Vivere la fotografia a Roma

Lunedì, 16 Dicembre 2019 21:56

Chiara Sestili. Rosso

Written by
Vota questo articolo
(0 Voti)

dal 17.12.2019 al 31.01.2020

Fonderia delle Arti

  • Autore: Chiara Sestili
  • Data Inizio: 17.12.2019
  • Data Fine: 31.01.2020
  • Dove: Fonderia delle Arti
  • Indirizzo: Via Assisi, 31
  • Orari: lunedì - venerdì 10-20, sabato 10-14
  • Ingresso: Libero per i soci (tessera associativa 2 euro)
  • Tel. / Mob.: 06 7842112, 334 9182821
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

    “Rosso” è un esperimento di elaborazione grafica e pittorica su fotografia. Un filo Rosso, emozionale ed estetico, principio interpretativo e trait d’union immaginativo nel tempo e nello spazio. Il rosso sottolinea, di volta in volta, la struttura e la relazione con lo spazio, i materiali, il supporto, la superficie e la texture. Il disegno viene ridotto al dettaglio ed è esaltato dalle ombre proiettate, dalla prospettiva alterata e dall’osservazione delle forme architetturali con osservazione scultorea. Uno scarto di pochi centimetri basta a stravolgere l’aspetto dell’insieme, scopre e smaschera un volto alternativo e differenziale in un quadro personale tutto nuovo. Ogni luogo è uno spazio in cui punti, segni, fondali rompono silenzi, alterano la sintassi, generano una metrica propria e cambiano l’aspetto e la funzione dei dettagli e delle superfici, che diventano “altro” dal sé iniziale: forme, tele, stelle, farfalle.
    Rosso è il segnale emozionale che si interpone tra il bianco e il nero, passionale e politico, principio fondativo e rottura storica che ricorre nei memoriali alla Lotta di Liberazione della Ex Federazione Jugoslava, oggetto di uno studio storico e fotografico personale di cui compaiono le prime prove in questa mostra.

    La mostra sarà presentata e si inserisce in una serie di eventi di teatro e musica a chiusura del 2019 e per l'avvio delle attività per il 2020 presso la Fonderia delle Arti, con esibizione del progetto musicale Tamura Kafka, Jazz a cura dei nuovi docenti della scuola di musica, performance teatrale "Parlami d'amore" a cura di Patrizia Casagrande e sketch di improvvisazione teatrale a cura di Rita Gianini.

Read 84 times Ultima modifica il Sabato, 01 Febbraio 2020 23:30