Vivere la fotografia a Roma

Seconde Visioni

  • Autore: Pentti Sammallahti, Cig Harvey, Danila Tkachenko, Charles Fréger, Christopher Broadbent, Alain Fleischer, Paolo Ventura, Gilbert Garcin
  • Data Inizio: 12.02.2020
  • Data Fine: 21.03.2020
  • Dove: Galleria del Cembalo
  • Indirizzo: Largo della Fontanella di Borghese, 19
  • Orari: mercoledì - venerdì 15.30-19, sabato 11-19
  • Ingresso: libero
  • Tel. / Mob.: 06 83796619
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

    Il titolo delle mostra prende spunto dalle modalità in cui venivano presentati in passato i film nelle sale cinematografiche. Alla prima corrispondeva sempre, dopo qualche mese, una seconda visione, occasione per rivivere nuovamente una storia molta apprezzata oppure per vedere per la prima volta un film perso in occasione del suo lancio. Analogamente una selezione di lavori di autori presentati estesamente in passato dalla Galleria del Cembalo vengono riproposti in relazione, per affinità tematiche, con quelli di altri. Suddivisa in tre sale l’esposizione propone spunti per possibili collezioni: “la neve”, “la natura morta”, “l’autoritratto e la staged photography”. 

    Il tema della “neve" viene rappresentato dalle fiabesche immagini di Pentti Sammallahti e di Cig Harvey, dalle memorie dei siti industriali sovietici sopravvissuti alla guerra fredda di Danila Tkachenko e dalle maschere della serie Wilder Mann di Charles Fréger. Alle raffinate composizioni di Christopher Broadbent e alle presenze femminili riflesse in poveri oggetti quotidiani di Alain Fleischer sono affidate la rappresentazione del senso della "natura morta". Tre rare “storie brevi” di Paolo Ventura si confrontano con le surreali situazioni create da Gilbert Garcin per suggerire le infinite possibilità di "autoritratto e staged photography”.