Vincenzo Monticelli Cuggiò. Standing Ovation

  • Autore: Vincenzo Monticelli Cuggiò
  • Curatore: Noemi Pittaluga
  • Data Inizio: 08.03.2020
  • Data Fine: 15.09.2020
  • Dove: Galleria Gallerati
  • Indirizzo: Via Apuania, 55
  • Orari: lunedì - venerdì 17.00-19.00
  • Ingresso: libero
  • Tel. / Mob.: 0644258243
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

    Moltiplicherò i tuoi dolori e le tue gravidanze, con dolore partorirai figli. Verso tuo marito sarà il tuo istinto, ma egli ti dominerà (Genesi 3,16).
    Con Standing Ovation, opera che Vincenzo Monticelli Cuggiò dedica alla figura femminile, l’artista fotografo per la prima volta si misura con il medium installativo. L’8 Marzo è un’occasione per confrontarsi e ragionare sulla particolare condizione della donna nella contemporaneità attraverso questo progetto site specific che muta le lisce pareti della Galleria Gallerati, ora ferite da sottili elementi duttili, e cosparge il pavimento di tracce simboliche. In questo processo di metamorfosi ambientale, che ha lo scopo di calare lo spettatore in una dimensione riflessiva, si avverte la complessità che avvolge la figura del, cosiddetto, sesso debole nel mondo odierno. Impegnata a demolire il pregiudizio che l’ha vincolata per secoli a un pensiero di fragilità, la femmina di oggi lotta per rispettare la sua mansione procreatrice, ma è intenta soprattutto a rigettare i pregiudizi dei luoghi comuni, diffusi con cieca crudeltà anche da persone dello stesso genere, e a meditare sulla sua identità di individuo libero e pensante: nata certamente, come Atena guerriera, dalla testa di Zeus e non dalla costola di Adamo. (Noemi Pittaluga)

    Vincenzo Monticelli Cuggiò (Napoli, 1969) esordisce alla Galleria Gallerati nel 2006 con una ricerca di fotografia intimista, in seguito analizza il contesto metropolitano e nel 2016 presenta Urbano, la sua prima personale, riproposta l’anno successivo alla V edizione di Castelnuovo Fotografia (Castelnuovo di Porto, RM). Dal 2010 le sue opere fotografiche sono in esemplare unico e dal 2017 realizza anche lavori tridimensionali, come Burro armato (riflessione sulla guerra e sulla pace), esposto nel 2019 all’Ospizio Giovani Artisti di Roma. Standing Ovation è la sua prima installazione site specific.