Ascolto il tuo cuore, città

  • Autore: Elisabetta Benassi, Jonas Dahlberg, Gianluca Malgeri & Arina Endo, Nicolas Leong, Leonardo Magrelli
  • Data Inizio: 05.03.2021
  • Data Fine: 30.04.2021
  • Dove: Magazzino Arte Moderna
  • Indirizzo: Via dei Prefetti, 17
  • Orari: martedì - sabato 11.00-20.00
  • Ingresso: libero
  • Tel. / Mob.: 066875951
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

    Magazzino è lieta di presentare Ascolto il tuo cuore, città, una mostra collettiva che riunisce i lavori di Elisabetta Benassi, Jonas Dahlberg, Gianluca Malgeri & Arina Endo, Nicolas Leong e Leonardo Magrelli. Il titolo trae ispirazione dall’omonimo libro di Alberto Savinio, pubblicato durante la seconda guerra mondiale, nel 1944, pensato come tributo alla città di Milano in uno dei momenti più drammatici della sua storia. I lavori scelti per la mostra riflettono una serie di approcci differenti sul tema della città, immaginando spazi architettonici ed abitazioni intesi come estensioni di spazi mentali. In quest’ultimo anno, sia i confini limitati delle nostre abitazioni che gli spazi aperti delle città sono stati fortemente connotati dalla nostra percezione personale, ridelineata dai cambiamenti e dalle trasformazioni che le nostre vite hanno subìto da un punto di vista individuale e collettivo. Le opere esposte tracciano una linea che si muove fra una dimensione intima e una quasi universale, entrambe connesse dal tentativo da parte degli artisti di immaginare e ripensare contesti quali “casa”, “città”, “spazio”, “luogo” e “mondo”.

    Il trittico di Elisabetta Benassi Smog (2020) consiste di tre acquerelli che raffigurano l’inquinamento di tre città americane. Attraverso riferimenti a dipinti paesaggistici, seppur minimali (le opere consistono essenzialmente in monocromi grigi), i lavori di fatto evidenziano il complesso dibattito dell’impatto umano sul pianeta e sull’ambiente.

    I video di Jonas Dahlberg Horizontal Sliding (2000) e Vertical Sliding (2001), riproducono l’interno di abitazioni vuote in maniera enigmatica e suggestiva. Il movimento della fotocamera svela lentamente una stanza dopo l’altra, evocando luoghi archetipici che risultano al contempo familiari ed estranei.

    I lavori di Gianluca Malgeri & Arina Endo, che comprendono sia collage che sculture, sono il frutto di una ricerca sui playgrounds iniziata nel 2013. Questa curiosità ha portato ad una ampia documentazione, nonché il punto iniziale di una serie di collage che ha tracciato la successiva – e naturale – direzione del progetto verso la tridimensionalità, attraverso la scultura e le maquettes, direttamente collegate alle immagini assemblate nei collages.

    Storia della Storia di Nicolas Leong è una serie di fotografie in bianco e nero (accompagnate da testi) che ritraggono principalmente interni italiani e che rappresentano uno spaccato di storia dall’antichità ad oggi, realizzato da Leong in collaborazione con Judy Chung nel corso della sua residenza all’American Academy in Rome, nel 2019. Il lavoro ci permette di osservare un’immagine più ampia, interconnessa, di tempo e storia, una narrazione in fieri che rivela come il modo in cui si intende il tempo sia mutato nel corso della storia.

    West Of Here (2020) di Leonardo Magrelli è invece una serie di vedute in bianco e nero della città di Los Angeles, realizzate a partire dal celebre videogioco Grand Theft Auto V; il limite tra la realtà dei luoghi evocati nelle immagini e la artificialità delle immagini in grafica tridimensionale è il territorio entro cui Magrelli circoscrive la sua ricerca, la ricollocazione di luoghi evidentemente “riconoscibili” ma, di fatto, virtuali, in un ambito fotografico.