Marco Delogu, Raffaela Mariniello e Mohamed Keita. La Memoria del dolore. Un progetto di rinascita

  • Autore: Marco Delogu, Raffaela Mariniello, Mohamed Keita
  • Curatore: Marco Delogu
  • Data Inizio: 19.05.2021
  • Data Fine: 13.06.2021
  • Dove: Museo Nazionale Romano - Terme di Diocleziano
  • Indirizzo: Via Enrico de Nicola, 79
  • Orari: martedì - venerdì 14.00-19.45, sabato e domenica 10,30-19,45, solo su prenotazione
  • Ingresso: intero 8 euro, ridotto 2 euro (+ 2 euro di prenotazione)
  • Tel. / Mob.: 06.684851
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

    "La mostra curata da Marco Delogu restituisce dignità a un luogo di dolore, dove per 170 anni detenuti comuni e politici hanno vissuto e che da oltre 50 anni è stato abbandonato al degrado - spiega Silvia Costa Commissaria Straordinaria per il recupero dell'ex carcere borbonico Santo Stefano-Ventotene - Il progetto di recupero governativo, a me affidato, intende restituirgli nuova vita. A giugno il lancio del Concorso internazionale di progettazione, mentre i lavori di messa in sicurezza sono già partiti."
    Stéphane Verger, Direttore del Museo Nazionale Romano "Il recupero del carcere deve essere anche il recupero della nostra Storia e del nostro presente, nella prospettiva di una rinascita, culturale e sociale, a cui tutti- specialmente in questo momento- siamo chiamati a rispondere.​ Spero davvero che questo evento possa segnare l'inizio di una proficua collaborazione tra le diverse e importanti ​realtà culturali che oggi ​si incontrano nell'evocativo sito delle Terme di Diocleziano.​"
    Marco Delogu, Curatore "Questa mostra elimina la retorica visiva della prigionia e restituisce un'isola dove terribili esperienze vissute potranno trasformarsi in pensieri, idee e fatti."
    I visitatori potranno immergersi nell'aura, ancora oggi avvertita da chi visita l'ex carcere, luogo di sofferenza e degrado, che oggi sta riprendendo vita grazie al progetto governativo fortemente voluto dal Ministro Franceschini e dal Governo, attraverso le fotografie di Marco Delogu, Raffaela Mariniello e Mohamed Keita. Integrano l'emozionante esposizione alcune brevi testimonianze dei reclusi tra cui  Luigi Settembrini  e Sandro Pertini, selezionate dall'autore Pier Vittorio Buffa. Prevista all'inaugurazione una lettura di Edoardo Albinati, che  interagirà con gli studenti in un evento on line durante il periodo della Mostra. A completamento della narrazione, un video del regista Salvatore Braca che racconta il futuro di Santo Stefano-Ventotene, a partire dal progetto di recupero che ha coinvolto la comunità locale scientifica, che lo trasformerà in un Complesso nel quale saranno ospitati un percorso espositivo-museale, aule per l'alta formazione, residenze e laboratori per artisti e luogo per eventi. 
« »