Teatro: Plurale Femminile

dall'01.10.2022 al 19.11.2022

Biblioteca Villino Corsini - Villa Pamphilj

  • Autore: mostra documentaria
  • Curatore: Elisabetta Centore, Giulio D'Ascenzo
  • Data Inizio: 01.10.2022
  • Data Fine: 19.11.2022
  • Dove: Biblioteca Villino Corsini Villa Pamphilj
  • Indirizzo: Largo 3 giugno 1849
  • Orari: martedì e sabato 10-16, mercoledì 9-17, giovedì 11-17, venerdì 9-15.
  • Ingresso: libero con tessera Biblioteche di Roma
  • Tel. / Mob.: 0645460691
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

    Mostra fotografica e documentaria dedicata alle attrici del teatro italiano dalla seconda metà dell’800 ai primi anni 40 del ‘900

    a cura dell’Associazione & Compagnia Teatroantico

    sabato 1° ottobre alle ore 11:00 inaugurazione della mostra con presentazione del libro Il Teatro con la Q, 150 anni di Teatro Quirino a cura di Elisabetta Centore (Manfredi Editore, 2021)

    saranno presenti i curatori della mostra Elisabetta Centore e Giulio D'Ascenzo, con la partecipazione di Sara Girgenti Franchetti, figlia dell'attrice Rina Franchetti

    ingresso libero fino a esaurimento posti; sarà possibile visitare la mostra fino a sabato 19 novembre, durante l'orario di apertura della biblioteca

    Grammaticalmente sbagliato, a primo acchito, può sembrare il titolo di questa mostra... Il soggetto sono, appunto, le donne. Le grandi e importanti figure femminili del Teatro Italiano dell’epoca: un panorama femminile molto spesso “oscurato” dal predominio di interpreti maschili. Se è vero che nell'Ottocento (ed anche oggi è spesso così) le Compagnie erano quasi tutte, se non per rari casi, capitanate da uomini, non di meno le donne che ne facevano parte avevano un forte ascendente nel pubblico. E ciò non era dovuto soltanto alla fisicità, bensì al talento, al carisma e soprattutto al carattere. 

    In mostra non saranno esposte solo le “icone” del Teatro dell’epoca, ma anche quelle, che, pur godendo di una certa notorietà fra il pubblico che frequentava i teatri nell’800, sono cadute nell’oblio.

    Attraverso foto, locandine, riviste teatrali e brochures, tutti rigorosamente originali, i visitatori potranno scoprire e riscoprire attrici del calibro di Adelaide Ristori, la Marchesa del teatro Italiano, l’innovativa Giacinta Pezzana che ebbe il merito di “scoprire” la “Divina” Eleonora Duse, Garibalda Landini Niccoli tra le prime donne impresario così come Italia Vitaliani. L’Encantadora Tina Di Lorenzo che con il marito Armando Falconi trionfò sui palcoscenici di tutto il mondo; le sorelle Irma ed Emma Gramatica che fecero della prosa italiana il loro vanto; Marta Abba, universalmente nota per essere la Musa Pirandelliana per eccellenza, seppur la prima interprete dell’opera poetica di Pirandello fu la grande Maria Melato. E poi attrici del calibro di Virginia Reiter, Lyda e Alda Borelli, Ines Cristina, Paola Borboni, Elsa Merlini, Vera Vergani, Evi Maltagliati, Anna Magnani, Rina Franchetti, Kiki Palmer, Andreina Pagnani, senza dimenticare la russa d’Italia Tatiana Pavlova. Tante, tante altre ancora ne scopriranno i visitatori che avranno modo di varcare le porte della Biblioteca Villino Corsini di Roma dal 1° ottobre al 19 novembre 2022.