Pino Settanni. Viaggi nel quotidiano

  • Autore: Pino Settanni
  • Curatore: Gabriele D’Autilia, Enrico Menduni, Monique Gregory Settanni
  • Data Inizio: 05.08.2021
  • Data Fine: 30.09.2021
  • Dove: Stadio di Domiziano
  • Indirizzo: Via di Tor Sanguigna, 3
  • Orari: tutti i giorni 10.00-19.00, (la biglietteria chiude 40 minuti prima)
  • Ingresso: intero 8,5 euro, ridotto 6,5 euro
  • Tel. / Mob.: 0645686100
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Descrizione Evento:

     

    Una selezione dalla mostra Viaggi nel quotidiano, un giro del mondo in 80 scatti. Dal Sud Italia ai Balcani all’Afghanistan la mostra racconta un altro modo possibile di vedere il mondo alla riscoperta di un grande fotografo italiano: Pino Settanni. L’esposizione, a cura di Gabriele D’Autilia, Enrico Menduni, Monique Gregory Settanni, rivela un Settanni del tutto differente, tale da fare il punto su un fotografo completo, organico e per certi versi inedito.

    Quelli di Viaggi nel quotidiano sono esterni sul mondo, foto di viaggio di un reporter libero ambientate in territori diversi, che per sintesi si possono definire ‘Sud del Mondo’. La mostra ne abbraccia tre: il Mezzogiorno d’Italia, i Balcani e l’Afghanistan. Un piccolo-grande atlante visivo di luoghi spesso visitati dal fotogiornalismo, e dai media, ma che qui vivono di un’originalità di sguardo e taglio eccezionale, che in un arco temporale di un cinquantennio, dal 1966 al 2005, le fanno attualissime, tali da farci vedere dei set noti come se li visitassimo per la prima volta. Le opere provengono dal Fondo Fotografico Pino Settanni, acquisito nel 2015 dall’Archivio dell’Istituto Luce, che cura e digitalizza integralmente questo tesoro di oltre 60.000 scatti.

    A oltre 50 anni dai suoi primi scatti, dopo le esposizioni e i premi internazionali collezionati in carriera, fino all’omaggio postumo all’Expo mondiale di Milano e alla nascita del Museo della Fotografia a lui dedicato a Matera nel 2015, lungi dal considerarsi una scoperta Settanni si va affermando come una ri-scoperta felicissima. Un artista da approfondire, uno dei grandi fotografi italiani degli ultimi 40 anni, per un pubblico affezionato, e nuovo.

    La mostra rivela un Settanni del tutto differente, tale da fare il punto su un fotografo completo, organico e per certi versi inedito. Quelli di Viaggi nel quotidiano sono esterni sul mondo, foto di viaggio di un reporter libero ambientate in territori diversi, che per sintesi si possono definire ‘Sud del Mondo’. La mostra ne abbraccia tre: il Mezzogiorno d’Italia, i Balcani e l’Afghanistan.

    Un piccolo-grande atlante visivo di luoghi spesso visitati dal fotogiornalismo, e dai media, ma che qui vivono di un’originalità di sguardo e taglio eccezionale, che in un arco temporale di un cinquantennio, dal 1966 al 2005, le fanno attualissime, tali da farci vedere dei set noti come se li visitassimo per la prima volta.

    Foto di viaggio provenienti dal Fondo Fotografico Pino Settanni, che nel 2015 è stato acquisito dall’Archivio dell’Istituto Luce, che va curando e digitalizzando integralmente questo tesoro di oltre 60.000 scatti.